T.A.C.



La Tomografia Computerizzata, in radiologia, indicata con l'acronimo TC o CT (dall'inglese computed tomography), è una metodica diagnostica per immagini, che sfrutta radiazioni ionizzanti (raggi X) e consente di riprodurre sezioni o strati (tomografia) corporei del paziente ed effettuare elaborazioni tridimensionali. Per la produzione delle immagini è necessario l'intervento di un elaboratore di dati (computerizzata). È nota anche come tomografia assiale computerizzata o TAC (in inglese CAT da computed axial tomography).

In ambito odontoiatrico e maxillo-facciale l’ acquisizione della Tomografia Computerizzata CBCT (Cone-Bean) ha rivoluzionato l’approccio diagnostico rendendo possibili ricostruzioni 3D delle strutture anatomiche esaminate. Tale metodica si è dimostrata superiore alla TC tradizionale (cosiddetta Dental-scan) per la maggiore definizione delle varie immagini e per la minore esposizione alle dosi radianti, ma anche perché l’esame è più veloce con il paziente in posizione più comoda. Appare metodica insostituibile nella programmazione di interventi di ortodonzia sia nell’adulto che in età pediatrica, nonché in implantologia per valutare qualità e quantità di osso alveolare disponibile. Un ulteriore avanzamento tecnologico si è ottenuto acquisendo due Mammografo Digitale (per poter effetuare la Mammografia con Tomosintesi) che consente l’elaborazione di immagini molto più diagnostiche, riducendo nel contempo la dose radiante rispetto alla metodica analogica. L’impegno della Tomosintesi inoltre consente di acquisire immagini in 3D con alta definizione permettendo una più immediata identificazione delle lesioni con aumento della sensibilità e della specificità dell’esame.