Convegno "Dall'Ambiente all'Epigenomica: salute, bene globale"

27/01/2016




NAPOLI. Medicina Futura Research ha organizzato il convegno “DALL’AMBIENTE ALL’EPIGENOMICA: SALUTE, BENE GLOBALE” che si terrà a Napoli, sabato 30 gennaio alle ore 9 presso il Centro Congressi della Federico II in via Partenope. Il convegno affronterà tutta una serie di tematiche legate alla relazione tra ambiente ed epigenomica, un contributo importante da parte di studiosi ed esperti di caratura internazionale, i cui lavori possono aiutare meglio a comprendere il fenomeno ‘Terra dei fuochi’. 
“Le modifiche epigenetiche sono molto più sensibili e rapide all'ambiente e posso essere un markers di studio più facile per avere risultati in relazione all’esposizione di un soggetto biologico ad un fattore di rischio ambientale e non ambientale. La terra dei fuochi è un laboratorio naturale su cui svolgere questi tipi di ricerche”, spiega Annamaria Colao, titolare della cattedra di Endocrinologia presso la Federico II e componente della segreteria scientifica del convegno insieme ad Alfredo Mazza e Prisco Piscitelli.
“Siamo solo agli inizi – commenta invece il dott. Alfredo Mazza -  ed abbiamo una grande opportunità multidisciplinare da sfruttare per la ricerca e scienze non solo biomediche. Il tempo e le tecniche d'analisi sempre più moderne sul campo ed informatiche daranno dati e risultati sempre più precisi”.
I lavori si articoleranno in una doppia sessione mattutina. Nella prima parte della mattinata, dopo i saluti istituzionali, i moderatori Paolo Pedone e Leopoldo Iannuzzi introdurranno una serie di interventi scientifici, con il prof. Salvatore Panico che affronterà il tema “Nutrizione e salute: i risultati dello studio EPIC”. Seguiranno gli interventi della prof. Maria Triassi (Vaccinazioni e Ambiente), del prof. Paolo Barone (Ambiente e Neurodegenerazione) e del prof. Gianfranco Di Renzo (Meccanismi molecolari coinvolti nell’effetto neurotossico dei policlorobifenili).
Alle ore 12 invece ci sarà l’intervento del prof. Paolo Vineis (Direttore del Centro Epidemiologia Ambientale dell’Imperial College di Londra) con la Lectio Magistralis “Exposomica: cause ambientali di malattia nel XXI secolo”, con la prof. Annamaria Colao che introdurrà l’intervento e modererà la successiva tavola rotonda. 
Il Convegno si svolge in collaborazione con l’Isbem (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo) con il Patrocinio del’Università Federico II di Napoli e della Regione Campania, e vedrà la presenza di numerosi rappresenti delle Istituzioni e delle Autonomie Locali, a partire dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris, da Gaetano Manfredi magnifico rettore dell’Università Federico II di Napoli, da Giuseppe Paolisso magnifico rettore della Seconda Università degli studi di Napoli, da Luigi Califano presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia della Federico II, da Domenico Adinolfi consigliere dell’Ordine dei Medici e membro della commissione Ambiente e Salute, da Marinella Vito direttrice dell’Arpac, da Antonio Limone commissario dell’Istituto Zooprofilattico di Portici, a Raffaele Topo presidente della Commissione Sanità della Regione Campania.